Diminuisci Aumenta Email Stampa

COMUNE COSENZA,LA RIPARTENZA CON FRANZ CARUSO PSI

COMUNE COSENZA,LA RIPARTENZA CON FRANZ CARUSO PSI

Presentati dal Sindaco Franz Caruso il nuovo segretario generale Virginia Milano e i consiglieri delegati. “Metteremo al centro del nostro percorso di crescita i bisogni della gente”

Il Sindaco Franz Caruso ha presentato questa mattina, nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, nel corso di una conferenza stampa, il nuovo segretario generale del Comune, la dottoressa Virginia Milano, nominata dal primo cittadino ed insediatasi ieri. Già segretario generale al Comune di Paola per 5 anni e, prima ancora, a Montalto Uffugo, dove è stata in carica per 7 anni, a partire dal 2010, la Dottoressa Milano è laureata in Giurisprudenza, è abilitata all'esercizio della professione di avvocato ed ha avuto anche diversi incarichi gestionali nei comuni dove ha svolto le sue funzioni. Iscritta all'albo dei segretari comunali dal 1997, il suo primo incarico da segretario generale risale al 1999 al Comune di Longobardi. Incarico che ha ricoperto anche nei comuni di Corigliano Calabro e San Pietro in Guarano.

Nel presentarla ufficialmente questa mattina, il Sindaco Franz Caruso ha ricordato cosa disse quando gli fu chiesto, subito dopo la sua elezione, quale sarebbe stato il suo primo atto. “Risposi – ha detto Franz Caruso in conferenza stampa - che il primo atto sarebbe stato proprio la nomina del nuovo segretario comunale. Prima di tessere le lodi del nuovo segretario generale – ha aggiunto il Sindaco- ho il dovere di salutare e di ringraziare il dottor Alfonso Rende, che è stato per 8 anni il segretario generale del Comune di Cosenza. Un professionista che non conoscevo – ha aggiunto Franz Caruso - che ho conosciuto dal 4 novembre in poi e che ha collaborato con me in questi mesi per portare avanti l'azione del Comune”. Parlando del predecessore della dottoressa Milano, il Sindaco lo ha definito “un professionista di spessore e valore, sia per le capacità professionali che umane”. E lo ha ringraziato a titolo personale e a nome della Giunta, del Consiglio comunale e della città. Il Sindaco ha tenuto a precisare anche che “all'inizio c'era stata un'incomprensione, probabilmente generata da una cattiva interpretazione della mia dichiarazione iniziale che era stata vista come un atto di sfiducia. Voglio ribadirlo – ha precisato il Sindaco - niente di tutto questo; non posso che tessere le lodi del segretario Rende e ringraziarlo per quello che ha fatto dimostrando grande attaccamento al Comune ed un alto senso del dovere”. Quindi il primo cittadino ha ricordato che “la nomina del nuovo segretario generale è stato un segnale di cambiamento rispetto al passato, anche perché non abbiamo la possibilità, come Ente in dissesto, di applicare lo spoil system e non abbiamo neanche quella di accedere all'esterno per nominare figure dirigenziali. Ora mi affiancherà la dottoressa Virginia Milano che è persona di grande valore professionale ed umano e che gode della mia massima fiducia e stima. La dottoressa Milano – ha aggiunto il Sindaco – che ha già rivestito questa figura professionale in più comuni del circondario, per la prima volta assume questo incarico nella città capoluogo e – pura coincidenza – è anche la prima donna a ricoprirlo qui a Cosenza. Questo mi riempie di gioia – ha aggiunto Franz Caruso - ma io non l'ho scelta perché è donna, ma perché è veramente brava e gode della mia stima e della mia fiducia. Lo avevo già in mente, prima ancora di comunicarglielo, ma l'ho fatto solo dopo essere risultato eletto”. Nel dare il benvenuto al nuovo segretario generale il Sindaco ha sottolineato ancora che “abbiamo tanto da lavorare, nel Comune c'è tanto da fare, ma sono sicuro che insieme a tutti i dirigenti, al personale e agli amministratori, si realizzerà quello che ci auguriamo per la nostra città: un risanamento, un rilancio e una crescita di questa casa comunale che deve essere il punto di riferimento di tutti i cittadini e che voglio diventi un punto di eccellenza della città. E' un palazzo che è stato un po' screditato in passato – ha aggiunto il Sindaco -. E' la prima istituzione della città e noi vogliamo che abbia la dignità di essere il primo ente della nostra comunità. Tutti quanti insieme, lavoreremo in questa direzione e la dottoressa Milano ci aiuterà a realizzare questo importante progetto e a raggiungere questo importante traguardo”. La dottoressa Milano ha ringraziato il Sindaco “per avermi dato l'onore – ha detto - di essere segretario generale di questa città che è la mia città e per la fiducia che mi ha accordato e che ricambierò con il massimo dell'impegno. Certo – ha aggiunto - i problemi ci sono, ce ne saranno tanti da affrontare e gli ostacoli sono tanti. Gli errori sono sempre dietro l'angolo ed io non mi sento infallibile, ed è per questo che voglio garantire la mia disponibilità. Metterò in campo – ha concluso - le competenze che possiedo e la mia esperienza di anni di lavoro, in maniera da riuscire a raggiungere quegli obiettivi che l'Amministrazione si è prefigurata. Grazie a tutti per l'accoglienza e spero di non deludere le attese di nessuno”.

Nel corso della conferenza stampa il primo cittadino è tornato sulla questione del personale comunale. “Siamo ridotti al lumicino – ha puntualizzato - dovremo trovare le forme per incrementarlo e per qualificare il personale rimasto e che ha voglia di dare il suo contributo alla realizzazione dei nostri progetti e dei nostri programmi. La macchina amministrativa purtroppo risente del depauperamento umano e professionale che c'è stato nel corso di questi dieci anni. Ed è per questo che il personale risulta molto sottodimensionato rispetto alle esigenze della città. Ma l'Assessore Covelli – ha aggiunto Franz Caruso – insieme al dirigente del settore, si sta attivando per sfruttare tutte le possibilità per ridare un patrimonio minimo, umano e professionale, a questa macchina, per realizzare i progetti. E per realizzare il programma in un settore particolarmente delicato – ha aggiunto il primo cittadino - ho incrementato le deleghe dell'Assessore Veronica Buffone, aggiungendo quella al welfare, che in un primo momento avevo trattenuto alle mie competenze. Il welfare è il settore più importante del mio progetto “Cosenza 2050”. Chi ha letto il programma elettorale sa – ha rimarcato il Sindaco - che il welfare e il benessere della città, per chi, soprattutto, versa in condizioni di disagio e per chi vive la disabilità, sono un punto fondamentale di sviluppo della città. In un settore così importante non potevo dedicare personalmente tutto il tempo che è necessario per dare risposte ai problemi. Ecco perché, a completamento delle deleghe che già aveva, ho affidato all'assessore Buffone anche questo incarico” che resta comunque sotto la supervisione dello stesso Sindaco. Nell'opera di coinvolgimento delle forze disponibili il Sindaco ha dato seguito a quanto aveva annunciato già in campagna elettorale, attraverso un diretto coinvolgimento del Consiglio comunale in un'azione di ausilio all'Amministrazione per la realizzazione del programma Cosenza 2025. “Lo avevo detto – ha spiegato Franz Caruso -perché ritengo che il Consiglio comunale sia l'istituzione democratica più importante e che avrebbe avuto riconosciuto questo ruolo con il coinvolgimento nell'amministrazione attiva di alcuni consiglieri comunali di maggioranza. Non hanno poteri gestionali, nè di firma, ma certamente una grande voglia per realizzare il progetto che ha avuto il consenso della maggioranza dei cittadini. E' un incarico – ha tenuto a precisare il Sindaco - a titolo totalmente gratuito. Partiremo nei prossimi giorni – ha aggiunto il primo cittadino - con progetti importanti per la città che si concretizzeranno con la realizzazione dei punti programmatici che non sono soltanto realizzazione di opere materiali, ma soprattutto azioni di coinvolgimento della collettività in un processo di crescita di una comunità che deve tenere a cuore i bisogni della gente, di chi non è normodotato, di chi ha disabilità, di quella fascia debole della città che per troppo tempo è stata forse poco attenzionata dalle pubbliche amministrazioni e che noi vogliamo mettere al centro del nostro percorso”.

 

Queste, nel dettaglio, le deleghe affidate dal Sindaco Franz Caruso ed illustrate nella conferenza stampa di oggi:

 

- Il Sindaco Franz Caruso ha assegnato all'Assessore Veronica Buffone, già titolare delle deleghe alla Protezione Civile- Legalità – PUC – Cultura della memoria democratica e della Legalità – Rapporti con l’Unione Europea – Progetti Utili alla Collettività per i beneficiari di reddito di cittadinanza, Benessere e diritti degli animali, contrasto al randagismo, canile e lotta all’usura, anche la delega al Welfare che comprende: politiche sociali, volontariato associativo, diritto all'abitare degno, politiche giovanili e futuro associativo, servizi civici, tutela dei consumatori e lotta alla solitudine.

 

- Il Sindaco, ha, infine, affidato a 6 consiglieri comunali della maggioranza incarichi di collaborazione, ai sensi dell'art.27, comma 5 dello Statuto comunale, con compiti specifici per coadiuvarlo e supportarlo nell'espletamento delle attività amministrative connesse a specifici ambiti.

I sei consiglieri comunali delegati sono:

Francesco Alimena cui è stata affidata la delega al CIS Centro storico Cosenza, al Contratto di Quartiere S.Lucia, all’Agenda Urbana (questa delega sarà esercitata di concerto con l’Assessore all’Urbanistica) e al coordinamento operativo del PNRR;

Antonietta Cozza cui è stata affidata la delega alla Cultura, Beni archeologici, storici, monumentali, Musei, Biblioteche e Teatri;

Caterina Savastano cui è stata affidata la delega alle pari opportunità, politiche dell’infanzia, diritti dei bambini, Educazione, contrasto alle discriminazioni ed equilibrio di genere, politiche migratorie, integrazione, minoranze etniche, interventi a favore delle persone con disabilità (deleghe che saranno esercitate di concerto con l’Assessore al welfare);

Francesco Turco cui è stata affidata la delega ai Rapporti con le comunità religiose;

Raffaele Fuorivia cui stata affidata la delega ai Tributi e Riscossione;

Aldo Trecroci cui è affidata la delega alla Scuola e Istruzione.

 

 

 

 

comunicato stampa di Giuseppe Di Donna

Foto