Diminuisci Aumenta Email Stampa

PAOLA (Cosenza): FESTIVAL DELLA CANZONE "IL PAVONE

PAOLA (Cosenza): FESTIVAL DELLA CANZONE "IL PAVONE

PAOLA (Cosenza)- Domenica 2 agosto si è concluso il Festival della canzone “Il Pavone”. Sono stati tre giorni intensi di musiche ed eventi vari. La serata di domenica è stata brillante ed appassionante, per circa 4 ore di seguito, dalle ore 21 in poi, ha bloccato l’attenzione e presenza di una folla immensa, che ha riempito tutti i posti a sedere nel corso principale di Paola (da poco isola pedonale: finalmente ) e molte erano le persone in piedi, tra cui famiglie intere, e persone di tutte le età.

Anche con questo riuscito evento è iniziato il rilancio turistico e culturale della Bella ed Amata Paola.

Conduttrice della manifestazione è stata la Giornalista di Radio Libera Bisignano, la paolana Francesca Ramunno, che con la sua bellezza e simpatia ha reso la serata più piacevole.

Tra gli organizzatori anche Cesira Frangella e Ida Stillo.

Nella Giuria vi è stato il noto organizzatore del Cantagiro, il cosentino Enzo De Carlo.

La Giuria ha lavorato bene e con merito, facendo una valida selezione degli aspiranti, portando così al festival dei validi e promettenti Cantanti Calabresi: Tutti molti bravi.

Non era il festival del tipo “Dilettanti allo sbaraglio”, o la “Vecchia corrida”, un festival vero e con veri cantanti, tra questi vi saranno i nuovi protagonisti del futuro della canzone.

Le serate sono state allietate da eventi collaterali, con mostre, gazebi, gastronomia e spettacoli.

Sono stati consegnati diversi Premi.

Nella finale di Domenica ha vinto, giustamente, una ragazza di 16 anni di Castiglione cosentino, Marianna Corvino, cantando una canzone “Donne” della mitica Mia Martini.

Mentre in passato era diffusa la diceria maliziosa, che solo dire il nome di Mia Martini portava sfortuna e disgrazie, a Paola è stata sfatata questa brutta e calunniosa diceria, il nome della Mia Martini invece ha portato fortuna ed alla clamorosa vittoria.

<ci ha detto la vincitrice del Festival- Nel mio Paese perfino l’anfiteatro è stato intitolato a lei. Una importante struttura voluta dall’On.Salvatore Magarò, ex Sindaco>>.

Secondo classificato è stato Losardo di Cetraro,con una bella e storica canzone di Riccardo Cocciante “Primavera”.

In sostanza, il Festival di Paola è risultato una valido trampolino di lancio per i novi volti della canzone italiana.

Molto bella la scenografia, il gioco delle luci, buono l’audio e le musiche.

L’evento è stato pure mandato in onda in diretta nel Web.

L’organizzazione tecnica delle riprese Video e dello spettacolo è stata svolta con valida professionalità dalla “Fan Produzioni”, con la presenza di Adriano Noce.

Agli assenti il rimpianto di avere perduto una occasione importante per passare una bella serata in buona compagnia, ai presenti la fortuna di dire << quella sera a Paola c’ero anche io>>.

Ricordiamo ai lettori ed ai paolani che, circa 4 anni fa, nel Porto turistico di Roma-Ostia, per volontà delle Associazioni dei calabresi di Roma, è stata posizionata una grande statua di S.Francesco di Paola, con la presenza all’evento del Sindaco dell’epoca Avv.Perrotta, quale simbolo di protezione dei Pescatori e Marittimi, e dei numerosi calabresi di Roma, circa 300'000. Significa che Roma è la città più calabrese del Mondo e della Calabria.

CHI E’ LA VINCITRICE DEL FESTIVAL CANORO DI PAOLA (Cosenza): Marianna Corvino, una valida promessa della Musica

Mi chiamo Marianna Corvino, ho 16 anni vivo a Castiglione Cosentino, studio canto da circa 3 anni da Cecilia Cesario a Cosenza presso “la Voce Produzione”.

Ho fatto molte esperienze tra cui diversi masterclass di formazione e svariati concorsi, quest'anno ho avuto molte soddisfazioni, tra cui, la vittoria di un bellissimo concorso a Lattarico sulla violenza delle donne, in cui ho cantato Donna di Mia Martini,.

Ho vinto un altro concorso, dedicato a Paola Serpa, che era una amante della musica, e infine ho avuto la fortuna di passare alle selezioni del concorso "il pavone" a Paola, in cui ho cantato tre sere consecutive e vissuto emozioni sempre più intense.

In questo concorso ho avuto l'opportunità di avere l'accesso al Cantagiro, che si terrà ad ottobre e presenterò il mio primo brano inedito, in cui mi aiuterà la mia splendida insegnante di canto di cui vado molto fiera.

Inoltre ho fatto parte del coro del “concorso di musica leggera italiana” apprezzato anche da Toto Cutugno.

Il mio sogno è la musica e voglio perseguire questo sogno.

In basso Foto e Video.

di Ugo Morelli

Foto