Diminuisci Aumenta Email Stampa

COSENZA-PORDENONE: LA PARTITA DELLA VITA

COSENZA-PORDENONE: LA PARTITA DELLA VITA

Cosenza-Pordenone, arbitro è Valiante di Salerno, si disputerà oggi domenica 4 giugno 2017 alle ore 20.30 presso lo stadio San Vito-Gigi Marulla ed è una partita valida per il ritorno dei quarti dei playoff di Lega Pro 2016-2017.

A distanza di quattro giorni tornano a sfidarsi le squadre allenate da Stefano De Angelis e Bruno Tedino.

I nordici si sono aggiudicati il primo round di mercoledì scorso grazie al gol realizzato a soli 3 minuti dalla fine partita, da Semenzato che ha fatto letteralmente impazzire i 2400 spettatori che hanno riempieto gli spalti dello stadio Bottecchia, adesso i neroverdi hanno infatti due risultati e mezzo su tre a disposizione per accedere alle semifinali. 

Oltre alla vittoria e al pareggio, il Pordenone può anche permettersi di perdere con al più un gol di scarto, grazie al terzo posto nel girone B ottenuto al termine della regular season, con i silani che avendo ottenuto solamente la settima posizione nel girone C ora devono vincere con almeno due reti di scarto per ribaltare il pronostico della gara d'andata.

Saranno comunque novanta minuti tiratissimi, il Cosenza aveva reso pan per focaccia ai giocatori del Pordenone e a maggior ragione intenderà farlo tra le mura amiche del San Vito dove potrà contare sul tifo dei propri supporter,che si daranno da fare quasi quanto i gli undici protagonisti che scenderanno in campo agli ordini del mister De Angelis.

Le probabili formazioni per entrambe le squadre non dovrebbero variare granché rispetto al match d'andata: i padroni di casa proporranno un 4-4-1-1 con Perina in porta, i centrali di difesa Blondett e Tedeschi completeranno la retroguardia assieme agli esterni Corsi e Pinna; nella linea mediana si accomoderanno invece Caccetta, Calamai, Statella e Ranieri per formare il centrocampo; il trequartista Mungo guarderà le spalle all'unica punta Mendicino.

Non è prevista nessuna novità nemmeno per il Pordenone di Tedino che si presenterà come sempre con il 3-4-2-1, non ci saranno De Agostini e Suciu perché squalificati, e nemmeno Berrettoni ancora fuori per infortunio: a difendere la porta ci sarà Tomei, il capitano Mirko Stefani guiderà la difesa assieme a Marchi e Ingegneri; i terzini Semenzato e De Agostini giocheranno da terzini avanzati che in fase difensiva torneranno indietro per dare una mano alla retroguardia, mentre la linea mediana sarà occupata da Burrai e Bulevardi, oltre che dai trequartisti Cattaneo e Misuraca che cercheranno di verticalizzare per la prima e unica punta Arma.

Quote molto equilibrate per quanto riguarda il risultato finale: su Bwin l'1 dei padroni di casa del Cosenza viene dato a 2,55 contro la quota di 3,10 su WilliamHill per l'X e quella di 2,90 che Bet365 propone per il 2 degli ospiti. Entrambe le squadre hanno dimostrato di concedere davvero pochi spazi ai rispettivi avversari e non essendo particolarmente propense al gol la quota dell'Under (1,67 su Bet365) è più bassa rispetto a quella dell'Over (2,16 su Unibet) con il risultato esatto di 1-1 che Betclic quota a 5,75; PaddyPower, inoltre, quota a 1,16 la possibilità che sia il Pordenone a qualificarsi per le semifinali, molto meno probabile il passaggio del turno da parte del Cosenza che viene dato a 4,50.

Per seguire l'incontro Cosenza-Pordenone valido per il ritorno dei quarti dei playoff di Lega Pro sarà necessario essere abbonati alla piattaforma Sportube.tv che proporrà in esclusiva la diretta streaming video su internet ai propri clienti, nessun canale televisivo nazionale mostrerà le immagini della gara se non in differita o in sintesi nelle ore successive al triplice fischio. 

 

 

rassegna stampa-ilsussidiario.net