Diminuisci Aumenta Email Stampa

COSENZA-LECCE 2-3, ANCORA UN SUICIDIO

COSENZA-LECCE 2-3, ANCORA UN SUICIDIO

LA PARTITA DELLA VERGOGNA, ma era la partita vera o quella taroccata dagli errori devastanti ?

UNA OFFESA CONTRO I TIFOSI,CHE PAGANO BIGLIETTO

Meglio sarebbe in campo il Portiere PERINA  e Allenatore Stefano De Angelis, anche perchè peggio di così è impossibile.

INCREDIBILE,BRAGLIA HA PORTATO IN PANCHINA DUE PORTIERI.CON IL GRANDE PORTIERE PERINA OFFESO E DISCRIMINATO,CHE PUO'SOLO VEDERE LA PARTITA DALLA PANCHINA.

OMERTA' sul caso Perina, nessuno ne parla.Nessuno giornalista ha il coraggio di fare domande a Braglia sul mancato utilizzo di Perina.

Saracco è responsabile sul secondo e terzo goal subiti, insieme ai suoi compagni di difesa,spesso assenti,perchè dormono durante la partita..

Mentre Tutino,Maniero,Garritano,Blachet ecc, fanno grandi cose, altri invece affossano il Cosenza.

Adesso ? Attenzione, vi è pronto il mitico Stefano De Angelis, grande allenatore del Cosenza nel 2016-17, che potrebbe sedere in panchina per aiutare da subito Braglia.

A margine della partita, nel Lecce vi era molto di Cosenza, Direttore sportivo è Meluso,Centravanti è La Mantia, difensore è un tale di nome Cosenza.

Quale partita ? Non si può rivedere molte volte la stessa partita, con gli stessi errori sciocchi.

Braglia ha il dovere di dire pubblicamente,perchè in due anni, non ha mai voluto il portiere PERINA, giudicato dalla stampa sportiva come il migliore portiere della serie C,girone C nel 2016-17 (allenatore era un tale di RENDE-COSENZA Stefano De Angelis, che portò Cosenza molto in alto, sfiorando promozione in B).

Intanto,lo stadio Marulla sta iniziando a svuotarsi....di peggio in peggio....

Caspita ! Come sembra lontana la grande festa della promozione in B, dopo 15 anni.

Ridate il Cosenza ai tifosi.

Foto

Video