Diminuisci Aumenta Email Stampa

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 26 MAGGIO2019: M5S KO

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 26 MAGGIO2019:  M5S KO

ELETTI M5S, ELEZIONI EUROPEE 2019/ 14 seggi, le preferenze: Giarrusso il più votato

Dal www.ilsussidiario.net 27.5.2019

27.05.2019, agg. alle 17:55 - Carmine Massimo Balsamo

Elezioni Europee 2019, gli eletti del M5s: 14 seggi, flop preferenze per Di Maio. I nomi per le circoscrizioni Nord Ovest, Nord Est, Centro, Sud e Isole

Escluso alle ultime politiche e travolto dalle polemiche dopo aver ripiegato su un posto al Miur, Dino Giarrusso diventa il candidato più votato nel Movimento 5 Stelle. Tra gli eletti c’è proprio l’ex Iena, che nella circoscrizione insulare, dove il M5s ha tenuto tutto sommato uscendo come primo partito col 29,85 per cento, ha ottenuto 116.794 preferenze. Così ha sorpassato anche l’europarlamentare uscente Ignazio Corrao, volto noto del Movimento. Quest’ultimo è subito dietro con 115.377 preferenze. È a rischio invece il sindaco uscente di Livorno Filippo Nogarin, che ha ottenuto un risicato 15,95 per cento nella circoscrizione Centrale. È finito al terzo posto con 24.638 preferenze dietro Fabio Massimo Castaldo (30.405) e alla capolista Daniela Rondinelli (26.579). Decisamente più interessanti i numeri della capolista M5s nella circoscrizione Meridionale, la docente universitaria Maria Chiara Gemma: 84.545, ha fatto meglio degli uscenti Laura Ferrara (76.890) e Piernicola Pedicini (56.533). (agg. di Silvana Palazzo)

 

ELEZIONI EUROPEE 2019: DIRETTA ITALIA. ELETTI E PREFERENZE: 

PD– LEGA – FRATELLI D’ITALIA – FORZA ITALIA

 

RISULTATI CIRCOSCRIZIONI: NORD EST – NORD OVEST – CENTRO ITALIA – SUD ITALIA – ISOLE

ELETTI M5S, ELEZIONI EUROPEE 2019: 14 SEGGI

Sono 14 i seggi conquistati dal Movimento 5 Stelle alle Elezioni Europee: i dati definitivi degli scrutini (mancano ancora pochissime sezioni che però non determineranno stravolgimenti in termini di numeri e preferenze) danno il M5s al terzo posto in tutta Italia, con ben 15 seggi in meno rispetto alla Lega che solo un anno fa era stata doppiata da Di Maio alle Elezioni Politiche. Stando alle analisi prodotte da YouTrend, incrociando dati reali e proiezioni sui seggi, abbiamo la possibilità di esprimere gli eletti sicuri del Movimento 5 Stelle in tutte le circoscrizioni: al Nord Ovest i due eurodeputati eletti dovrebbero essere Eleonora Evi (16957) e Tiziana Beghin (14795), con vittoria al fotofinish che pare ormai avviata contro la capolista Maria Danzì. Al Nord Est seggio sicuro per Zullo (15947 preferenze), mentre al Centro Italia i 2 del M5s dovrebbero andare a Fabio Massimo Castaldo (30562 preferenze) e Daniela Rondinelli, battendo Nogarin e Laura Agea. Al Sud i risultati del M5s danno come seggi sicuri Gemma, Ferrara, Pedicini e D’Amato mentre per le Isole Di Maio può dirsi sicuro solo di Giarrusso e Corrao, tra gli elementi di maggior spicco della compagine grillina alle Elezioni Europee 2019. (agg. di Niccolò Magnani)

FLOP PREFERENZE PER M5S: ELETTI MOVIMENTO 5 STELLE

In attesa che i risultati siano definitivi, prende forma la pesante sconfitta del Movimento 5 Stelle alle Elezioni Europee 2019. Un ko che ha ovviamente ripercussioni anche sul numero degli eletti. Diamo uno sguardo infatti alle preferenze, per le quali l’alleato-rivale Matteo Salvini ha fatto il pieno. In Emilia Romagna Sabrina Pignedoli ha registrato appena 6.138 preferenze, contro le 102.572 di Carlo Calenda. Ma anche Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni hanno fatto meglio della candidata M5s. In Toscana Filippo Nogarin ha ottenuto un buon risultato con 10.734 preferenze, considerando quanto ottenuto da Antonio Tajani, ma comunque ha fatto meno di Lega e Pd. Ancor peggio è andata in Umbria, con Laurea Agea che ha collezionato circa 3.900 preferenza. Nelle Marche, dove le sezioni sono quasi tutte scrutinate, Nicola Magi per il M5s non va oltre le 5.457 preferenze, quasi raddoppiato da Giorgia Meloni e triplicato da Pietro Bartolo per il Pd. (agg. di Silvana Palazzo)

M5S ELETTI ELEZIONI EUROPEE: I SEGGI

Il M5s esce pesantemente sconfitto e ridimensionato dalle elezioni europee 2019, con ripercussioni sul numero degli europarlamentari eletti. Se erano 17 nel 2014, quest’anno si dovrebbe scendere invece a quota 15. Secondo una elaborazione di YouTrend, che tiene conto dei dati del ministero dell’Interno, la “spinta” maggiore è arrivata dal Sud, che può contare su 6 seggi. Due nelle Isole, dalla circoscrizione Nord Ovest e da quella Nord est, a cui si aggiungono i tre eletti in quella al centro. Un passo indietro clamoroso dunque per il partito che ha formato il governo con la Lega, ora primo partito e pronto a mettere le mani su 29 seggi. All’estero non va meglio: tutti fuori gli alleati del M5s, tranne i croati del partito anti-sfratti. Uno dei tanti errori di Luigi Di Maio è quello di aver stretto alleanze pre-elettorali con partiti irrilevanti. Ora rischia di restare isolato, a meno che non si trovi nuovi alleati. (agg. di Silvana Palazzo)

M5S ELETTI E PREFERENZE, ELEZIONI EUROPEE 2019

Elezioni Europee 2019 banco di prova importante per il Movimento 5 Stelle, per Luigi Di Maio e per il Governo gialloverde. Nelle ultime settimane si è parlato molto del futuro della guida del Movimento, con la mina vagante Di Battista, anche perché gli ultimi sondaggi disponibili non lasciano spazio a dubbi: la Lega ha effettuato il sorpasso, quello di Matteo Salvini è il primo partito in Italia. E’ dunque sfida con il Partito Democratico, con la campagna elettorale che ha visto prevalere il caos esecutivo piuttosto che le proposte concrete per l’Europa. A tal proposito, il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ha spiegato: «Il gruppo in cui saremo in Europa noi non è né di destra né di sinistra, ma è dalla parte dei diritti. Il Ppe e il Pse non faranno il 51% e il gruppo parlamentare dove ci sarà il M5S sarà fondamentale, saremo l’ago della bilancia». E i cardini del programma sono due: salario minimo e stop austerity, senza dimenticare l’impegno per l’ambiente e il contrasto ai falsi tramite la blockchain.

ELETTI M5S ALLE ELEZIONI EUROPEE 2014

17 europarlamentari eletti dal M5s alle Elezioni Europee 2014, con i grillini che esordirono con il botto alla prima tornata elettorale per l’Europarlamento. Guidati da Beppe Grillo, i pentastellati raccolsero il 21,16% (quasi 6 milioni di voti) e l’obiettivo di Luigi Di Maio è quello non retrocedere troppo rispetto ai dati delle politiche 2018. Quattro gli europarlamentari eletti nella Circoscrizione Nord-Ovest: Tiziana Beghin, Marco Valli, Eleonora Evi, Marco Zanni. Tre gli eletti nella Circoscrizione Nord-Est: David Borrelli, Marco Affronte, Giulia Gibertoni. Tre eletti nella Circoscrizione Centro:Laura Agea, Fabio Castaldo, Dario Tamburrano. Cinque nella Circoscrizione Sud: Isabella Adinolfi, Laura Ferrara, Rosa D’Amato, Daniela Aiuto, Piernicola Pedicini. Due, infine, nella Circoscrizione Isole:Ignazio Corrao, Giulia Moi.

ELEZIONI EUROPEE 2019, CANDIDATI M5S: NORD-OVEST E NORD-EST

Come da tradizione, i candidati all’Europarlamento del M5s sono stati selezionati dagli attivisti con una votazione online sulla piattaforma Rousseau. Presenti anche esponenti già noti al mondo della politica, basti pensare al sindaco di Livorno Filippo Nogarin o all’ex iena Dino Giarrusso. Candidate capolista nelle Circoscrizioni Nord-Ovest e Nord-Est sono Maria Angela Danzì e la giornalista d’inchiesta Sabrina Pignedoli. Per quanto concerne la Circoscrizione Italia Nord Occidentale, i candidati sono: Maria Angela Danzì, Casalino Eugenio, Evi Eleonora, Beghin Tiziana, Malivindi Silvia, Di Feo Christian, Macchi Paola, Gilardoni Marcella, Togno Andrea, Mastruzzo Giuseppe, Tromboni Daniele, Pizzighini Paola, Di Pierro Alessandro, Mesmaeker Marco, Palumbo Andrea, Barello Simona, Clerici Nicola, Migliore Maria Cristina, Ferraris Monica, Puozzo Piero. Passando alla Circoscrizione Italia Nord Orientale, troviamo: Sabrina Pignedoli, Zullo Marco, Dal Cin Viviana, Guatteri Alessandra, Mazzoni Elena, Fochi Claudio, Piseddu Nadia, Diaz Crescitelli, Matias Eduardo, Dal Zotto Cinzia, Candiello Antonio, Mennella Ulderica, Franchini Carla, Lantino Salvatore, Contro Simone, Zanella Cristiano.

ELEZIONI EUROPEE 2019, CANDIDATI M5S: CENTRO, SUD, ISOLE

Come nelle Circoscrizioni Nord-Ovest e Nord-Est, il Movimento 5 Stelle ha puntato sulle donne come capolista anche nelle restanti circoscrizioni: parliamo di Daniela Rondinelli, Chiara Maria Gemma e Alessandra Todde. Passiamo ora ai candidati nella Circoscrizione Italia CentraleDaniela Rondinelli, Castaldo Fabio Massimo, Nogarin Filippo, Tamburrano Dario, Agea Laura, Noferi Silvia, Zuccaro Elisabetta, Alterio Tiziana, Giuggiolini Lisa, Ciarrocca Luca, Visconti Stella, Macone Gianluca, Maestrini Concetta, Magi Nicola, Giorgetti Cosimo. Per quanto concerne la Circoscrizione Italia Sud, i candidati sono: Chiara Maria, Gemma Pedicini, Piernicola Ferrara, Laura Adinolfi, Isabella D’Amato, Rosa Rescigno, Michela Ranieri, Gianluca Furore, Mario Peluso, Mariano Farina, Enrico Avallone, Vito De Giglio, Alberto Claudio, Della Valle Danilo, Pulpito Franca, Napolitano Luigi, Di Matteo Antimina, Di Nino Valeria, Gentile Stefania. Infine, i nomi dei candidati della Circoscrizione Italia IsoleAlessandra Todde, Corrao Ignazio, Giarrusso Dino Riccardo Maria, Di Pietro Flavia, Montaudo Matilde, Forcillo Donato, Brunetto Antonio, Corrado Daniela.

 

RASSEGNA STAMPA