Diminuisci Aumenta Email Stampa

IN CALABRIA E' VIETATO ENTRARE E USCIRE- SANZIONI

IN CALABRIA E' VIETATO ENTRARE E USCIRE- SANZIONI

Coronavirus, la Santelli blinda la Calabria. Nessuno potrà entrare o uscire dalla regione

 

L’ordinanza valida fino al 3 aprile firmata dalla governatrice per evitare un nuovo esodo dal nord dopo l’annuncio di Conte che ha chiuso tutte le attività non essenziali

.

COSENZA – Misure rigorosissime e pugno duro della Santelli che ha deciso di chiudere l’intero territorio regionale sia in entrata che in uscita fino al prossimo 3 Aprile. Dopo l’appello lanciato a Conte e al governo nel tardo pomeriggio, per a fermare un nuovo drammatico sodo dal Nord (il premier nella serata di ieri ha annunciato la chiusura di tutte le attività non essenziali), la Santelli è passata dalle parole ai fatti chiudendo di fatto la Calabria con un’ordinanza e consentendo eventuali spostamenti solo per motivi di lavoro, salute o legate all’offerta di servizi essenziali “Ho appena firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020,  il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale – si legge nella nota della regione – si potrà entrare o uscire dalla Calabria solo per spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all’offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di saluteAi trasgressori, alla luce della potenziale esposizione al contagio, si applica la misura immediata della quarantena obbligatoria per 14 giorni.

-------------------------------

SANTELLI FIRMA ORDINANZA CHE CHIUDE LA CALABRIA

Presidenza - Catanzaro, 22/03/2020

Presidente Regione Calabria Jole Santelli

Ho appena firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020,  il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale.

Si potrà entrare o uscire dalla Calabria solo per spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all’offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di salute.

Ai trasgressori, alla luce della potenziale esposizione al contagio, si applica la misura immediata della quarantena obbligatoria per 14 giorni.

Lo rende noto Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

--------------

 

da quicosenza.it/news/calabria

File allegati