Diminuisci Aumenta Email Stampa

REGIONE CALABRIA: PROROGATE MISURE SINO 13 APRILE

REGIONE CALABRIA: PROROGATE MISURE SINO 13 APRILE

BOLLETTINO REGIONE CALABRIA-COVID-19 tutte le informazioni

Ordinanza Presidente , prorogata fino al 13 aprile la validità delle disposizioni messe a punto per prevenire e contrastare la diffusione del Coronavirus

Numero verde: 800 76 76 76

Email:emergenzacoronavirus@regione.calabria.it

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 11.537 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 795 (+54 rispetto a ieri), quelle negative sono 10.742.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: 57 in reparto; 7 in rianimazione; 73 in isolamento domiciliare; 12 guariti; 20 deceduti

- Cosenza: 53 in reparto; 2 in rianimazione; 151 in isolamento domiciliare; 6 guariti; 16 deceduti

- Reggio Calabria: 35 in reparto; 4 in rianimazione; 173 in isolamento domiciliare; 14 guariti; 11 deceduti

- Vibo Valentia: 7 in reparto; 47 in isolamento domiciliare; 1 guarito; 5 deceduti

- Crotone: 22 in reparto; 75 in isolamento domiciliare; 4 deceduti

A partire da oggi le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso. I soggetti in quarantena volontaria sono 8534, così distribuiti:

- Cosenza: 2546

- Crotone: 1368

- Catanzaro: 1269

- Vibo Valentia: 529

- Reggio Calabria: 2822

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 13.289. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

E' attivo per donazioni alla Protezione civile regionale il c/c IBAN IT 59 S 03111 04599 000000000917 intestato a Regione Calabria emergenza Covid 19.

CORONAVIRUS. MISURE ANTICONTAGIO PROROGATE FINO AL 13 APRILE

Presidenza - Catanzaro, 03/04/2020

CORONAVIRUS. MISURE ANTICONTAGIO PROROGATE FINO AL 13 APRILE

Il presidente della Regione Calabria ha emanato un’ordinanza attraverso la quale viene prorogata fino al 13 aprile la validità delle disposizioni messe a punto per prevenire e contrastare la diffusione del Coronavirus. Si tratta delle ordinanze che portano la firma del presidente Santelli e che contengono misure come la cosiddetta ‘chiusura’ della regione Calabria, la sospensione delle attività ambulatoriali e dei ricoveri, le attività di controllo dei passeggeri in arrivo presso gli aeroporti e, ancora, la chiusura di attività come i parrucchieri, i barbieri e i centri estetici e dei supermercati per la giornata di domenica.

Resta l’obbligo, per chi arriva nella nostra regione per comprovati motivi di lavoro o di salute, di registrarsi al sito istituzionale https://emergenzacovid.regione.calabria.it/ e di informare le autorità locali e sanitarie, nonché di osservare la quarantena domiciliare per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di spostamento e di viaggi.

“Si tratta di una scelta coerente con le disposizioni assunte anche a livello nazionale per contenere il contagio”, fa sapere il presidente Jole Santelli, che aggiunge: “mai come in questo momento è importante non abbassare il livello di guardia per non vanificare gli sforzi che tutti noi calabresi stiamo facendo, rimanendo a casa e rinunciando alla nostra quotidianità”.

Per garantire il proseguimento delle misure disposte dalla Regione Calabria, i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Provinciali, in aggiunta al personale già attivo presso le Unità Operative di Igiene e Sanità Pubblica, potranno reclutare altro personale in servizio presso le altre strutture ed Unità Operative del Dipartimento, per garantire servizi come la gestione dei flussi, la gestione della piattaforma Covid-19, la sorveglianza attiva, le indagini epidemiologiche, il contract tracing.

aggiornato il 03 aprile 2020 alle 17:49
documento consultato: 1109 volte


PDF 
STAMPA CONDIVIDI FACEBOOK CONDIVIDI TWITTER

 

 

dal sito regione calabria