Stampa | Chiudi

Corriere di Calabria.com

Cronaca

COSENZA:OSPEDALE MORTA BELLISSIMA KETTY DI POLONIA

INDAGINI PM BIANCA BATTINI-CONVOCATO UGO MORELLI LUNEDI'ORE16,PER ESSERE SENTITO COME TESTE E PARTE LESA-UN TUMORE AL POLMONE CHE SAREBBE STATO CURATO CON MOLTO RITARDO-vedi video....

MORTE IMPROVVISA DELLA GIOVANE E BELLISSIMA KETTY di Polonia

Caterina si era trasferita,da circa 4 anni, da Bracciano RM a Cosenza,per amore e passione di Calabria, e qui ha trovato la sua prematura e ingiusta morte.

Presentata denuncia a Proc.Rep. Cosenza, indagini PM BIANCA BATTINI.

Inoltre, è stato presentato Ricorso alla Corte Europea DIRITTI UMANI

LUNEDI pv ore 16 Ugo Morelli , come teste e parte lesa, sarà sentito dalla PG della Procura Repubblica su delega del PM.

Non si sa, se si tratta di disgrazia,sfortuna o di altro….

Intanto, il PM Battini vuole vederci chiaro, ha fatto acquisire, in copia autenticata, tutte le cartelle cliniche e tutti gli esami strumentali eseguiti sulla defunta.

Nella denuncia presentata dal suo compagno Ugo Morelli,tra l'altro, è scritto << La paziente  predetta è entrata nell’ospedale di Cosenza da viva, con le proprie gambe, ben TRE volte, perché aveva forti dolori alla pancia e vomito

prima volta: Pronto soccorso il 18 gennaio 2020 pomeriggio, tenuta su una barella per 2 giorni, sino a 20 gennaio 2020, poi trasferita a Rep.Medicina il 20 gennaio 2020 ore 16 circa, e poi dimessa il 1.2.2020, con terapia soltanto contro dolore.

Seconda volta, il 5.2.2020 ore 11,30 circa , Ospedale Cosenza rep.Oncologia, ha fatto visita medica di controllo,  in collegio medico e con assistente sociale, e mandata a Casa, con terapia soltanto contro dolore.

Terza volta, poiché stava molto male, si era aggravata,veniva ricoverata presso Ospedale Cosenza rep.Oncologia, il 15 febbraio 2020, ed ivi è morta il 12.3.2020, il cui cadevere è ancora oggi in obitorio, in quanto non è ancora perventuta autorizzazione per trasporto salma a Cimitero.

-in precedenza nella sua Vita, mai un ricovero, e mai una malattia.

Sino a agosto e settembre 2019 era in giro, in vacanza in Calabria, a Lorica e Guardia marina, in normali condizioni di salute ( vedi numerosi Testi).

-senonchè, a ottobre scorso, solo una grave faringite da Casa fredda, poiché enel energia gas le avevano staccato illegittimamente utenza gas.

-il 13.1.2020 ha fatto ecografia addome presso ASL Cosenza, medico Cordasco, che ha scoperto delle METASTASI al fegato, consigliando di recarsi in ospedale.

- agli inizi del mese di Gennaio 2020 ha iniziato a sentirsi male, perché aveva forti dolori alla pancia e vomito, per cui questo compagno Ugo Morelli si è fidato, e affidato ai medici di Cosenza, ed a ospedale di Cosenza, seguendo il consiglio pubblico lanciato per TV dal nuovo Presidente Regione Calabria, Avv Iole Santelli, che bisogna essere contro , < in Calabria vi sono medici bravi…ecc.>,  e questo è il risultato finale della mia dolce, giovane e bellissima Ketty :  è Morta  in Ospedale !

-da notare che in Polonia, vi sono ben 6 fratelli e 2 sorelle, sono oggi tutti vivi e in buone condizioni di salute, nessuno ha cancro.

La persona era molto conosciuta e bene stimata,ben voluta e amata da tutti.

Questa morte ha creato nei familiari, parenti tutti, e nei conoscenti,incredulità,stupore,dolore e costernazione.

-CANCRO POLMONE in una donna è molto raro, in genere colpisce utero o seno.

Caterina mai aveva fumato, mai droga e mai alcool, e mai niente, più pulita del bianco. Pertanto, perché è nato cancro nel polmone in una donna  ?

Secondo l’opinione del suo compagno, una vita di 20 anni insieme, Avv.Ugo Morelli di Cosenza, forse vi sarebbero stati dei ritardi notevoli nella cura e assistenza medica di Caterina, entrata ( nei mesi di gennaio e febbraio) ben TRE volte sulle proprie gambe nell’ospedale di Cosenza, ed uscita il 12 marzo dal reparto di oncologia morta.

Morelli osserva,tra l’altro,i medici ben sapevano che Caterina era entrata nei reparti di Medicina e Oncologia con il tumore al polmone,che stava sparando metastasi per il corpo, cioè cellule velenose, però,stranamente, sembrerebbe, che le cure contro il cancro siano state iniziate in ritardo,soltanto a circa alla fine di febbraio 2020.

Con tale riardo,quindi, si sarebbe consentito alle cellule velenose si continuare a infettare il corpo della bellissima Ketty.

Più volte avevo chiesto ai medici se era opportuno portare Caterina a Roma per le cure, e mi è stato sempre risposto di <stare tranquillo,poichè a Cosenza siamo bene organizzati e vi sono medici bravi>.

I miei amici medici di Roma, mi avevo detto che il cancro al polmone è il male minore, poiché si può facilmente togliere, oppure si può togliere il polmone, in quanto la persona può vivere anche solo con un polmone.

La salma è poi rimasta bloccata in frigo, ben 10 giorni,sino al 22 marzo, in quanto il Consolato di Polonia aveva ritardato a dare autorizzazione al seppellimento.

Questa morte ha distrutto una famiglia, Caterina lascia anche un figlio minorenne, avuto con Ugo Morelli.

Quale sarà la verità ? La risposta arriverà dalla Procura Repubblica, anche con ausilio di una consulenza medico-legale.

Comunque,vadano le cose,Caterina non potrà mai più tornare tra i vivi.

Morelli < questa morte ingiusta, ha distrutto la mia vita e la mia famiglia.>

Morelli: adr. < Cosa dirò al PM ? Di accertare subito i fatti oggettivi,che sono evidenti,granitici e testardi. Bisogna riavvolgere il nastro dei fatti, e partire dal primo accesso al pronto soccorso del 18.1.2020, in cui ho consegnato nelle mani del medico ecografia del fegato con delle metastasi di cancro, quindi doveva essere ricoverata in Oncologia e non in medicina generale. Sia nel reparto di medicina e di oncologia mi dicevano che dovevo portare a casa Caterina, poichè serviva libero il suo letto per altri casi urgenti. Perfino,in reparto di oncologia mi hanno detto spesso che,se non avessi subito portato a casa Caterina, loro avrebbero chiamato i carabinieri contro di me.Il 1.2.2020,Caterina è stata dimessa dal reparto di Medicina generale, e mandata a Casa, anzichè trasferita in Oncologia,per essere seguita dal suo medico di base, con una sola terapia contro il dolore di pancia.Ancora il 5.2.2020 Caterina è stata visitata dal collegio medico di Oncologia e però non viene ricoverata. Poi il 15.2.2020 finalmente viene ricoverata in Oncologia, quindi con molto ritardo,e qui è morta il 12.3.2020.

Rimangono molti Dubbi,SE...., Ma... ,Perchè sono arrivati, con molto ritardo, gli esiti di alcuni accertamenti importanti tecnici ? Perchè è stata eseguita,con molto ritardo, la terapia oncologica (chemioterapia e immunoterapia), intanto le cellule velenose tranquillamente andavano ad infettare il corpo della paziente. Perchè non è stata subito operata al polmone per togliere il cancro o per togliere il polmone ? Perchè non è stata trasferita nei centri ottimi Oncologici di Roma o Milano ? Perchè...ecc...

Adesso la parola al PM e al Tribunale Penale di Cosenza, per quanto di loro competenza, come per legge vigente.